gelato

È di qualche giorno fa la notizia della macabra sorpresa all’interno di una gelateria di Palermo.

Un cliente, notando qualcosa di strano nel gusto del suo gelato, si è accorto poco dopo averlo gustato, di aver mangiato un dito. Si, avete letto bene: un dito. Pare che fosse di un dipendente, infortunatosi poco prima della produzione del gelato.

La notizia ha fatto il giro del mondo in pochi minuti, tanto che ad Acireale hanno colto la palla al balzo e hanno subito creato un gelato ad hoc: u’MOITU.

Gli acitani sono soliti infatti tradurre il pronome personale mio in “MO”, che accoppiato alla parola “ITU” (dito in acese), ha permesso l’invenzione del nuovo gusto, che ricorda il celeberrimo drink.

Tutti pronti a gustare il nuovo gelato?

Leave a Comment

Cos’è la Liscìa Catanese?

Chi è Catanese sa benissimo cos’è la Liscìa e sa benissimo che è soltanto una prerogativa del Catanese.La Liscìa non è umorismo o cabaret, La Liscìa è naturalezza e spontaneità. E’ quel carattere insito nel Catanese che trova maggior espressione nelle situazioni più varie e talvolta tristi. La Liscìa è l’oro dei catanesi, è magia ed è il modo più efficace per sdrammatizzare, per far sorridere chi motivi per sorridere non ne ha, per dire la propria in modo ironico e divertente.