giovedì , 21 settembre 2017
ULTIME NEWS
Home / News / Dal paradiso avvertono: “macari cca c’è malura, pp’astannu stujativi u’mussu”


Dal paradiso avvertono: “macari cca c’è malura, pp’astannu stujativi u’mussu”

Che la crisi di questi ultimi anni abbia cambiato i connotati della nostra società è ormai risaputo.

Ogni anno, soprattutto i bambini siciliani, aspettano con ansia tale giorno per ricevere regali ( per tradizione) direttamente dai cari defunti.

Ma quest’anno è diverso, quest’anno è ancora più difficile anche per loro e non vi è possibilità alcuna di mandare dei regalini ai propri nipotini.

Ma i nostri cari avvertono: “l’annu ca veni appoi si pensa”

 

Mi piace ricordare i defunti in maniera ironica e divertente perché io, per quanto riguarda i miei cari, ho uno splendido ricordo di loro.

A Iano, Pino, Rosetta, Anna e Fabiuccio, con amore Andrea.

 

Scritto da Andrea Carollo, La Liscìa Catanese

La Liscìa Catanese non è umorismo o cabaret, La Liscìa è naturalezza e spontaneità. E’ quel carattere insito nel Catanese che trova maggior espressione nelle situazioni più varie e talvolta tristi. La Liscìa è l’oro dei catanesi, è magia ed è il modo più efficace per sdrammatizzare, per far sorridere chi motivi per sorridere non ne ha, per dire la propria in modo ironico e divertente.

CONSIGLIATO

Uomo fermato con 10 kg di frutta secca nel bagaglio: arrestato con l’accusa di SCACCIO INTERNAZIONALE

Dopo il fatto accaduto oggi all’aeroporto Fontanarossa di Catania documentato proprio dalla Liscìa Catanese, un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *