statoconfusionale

Un fatto davvero triste con un catanese protagonista è accaduto ieri in quel di Milano.

Non appena arrivato al duomo di Milano,S.F catanese d’origine di anni 70,non ha potuto a meno di notare una fitta nebbia. Fu proprio in quel momento che il suo stomaco cominciò a brontolare e l’acquolina in bocca a crescere sempre di più.

S.F si accorse in breve tempo che ciò che aveva visto non erano cacocciole in preparazione ma una fittissima nebbia, e che di carciofi neanche l’ombra.

In pochi minuti, stando alle testimonianze, S.F si è accasciato a terra iniziando a delirare e a pronunciare parole incompensibili. Alcuni testimoni riferiscono che l’uomo a terra gridava a gran voce frasi come ” a deci euruuuuu” ” fozza ca su caaaaauriiii”.

In stato confusionale il catanese è stato condotto dal 118 presso il San Raffaele di Milano.

Le condizioni sono adesso buone.

In aggiornamento

Leave a Comment

Cos’è la Liscìa Catanese?

Chi è Catanese sa benissimo cos’è la Liscìa e sa benissimo che è soltanto una prerogativa del Catanese.La Liscìa non è umorismo o cabaret, La Liscìa è naturalezza e spontaneità. E’ quel carattere insito nel Catanese che trova maggior espressione nelle situazioni più varie e talvolta tristi. La Liscìa è l’oro dei catanesi, è magia ed è il modo più efficace per sdrammatizzare, per far sorridere chi motivi per sorridere non ne ha, per dire la propria in modo ironico e divertente.